Il Bacio della Strega

Il Bacio della Strega, di Emma Donoghue (ed. MeridianoZero)

Sono arrivata a questo libro dopo varie ricerche, nel tentativo di aiutare una persona a fare un regalo. Alla fine, incuriosita anch’io, ho scritto direttamente a Meridiano Zero e mi sono fatta spedire il libro a casa.

Emma Donoghue è una giovane scrittrice irlandese che si è trasferita in Canada. All’età di 32 anni, ha al suo attivo una produzione che spazia dalla narrativa alla saggistica e al teatro. Storica di formazione, è alla storia che attinge per la maggior parte dei suoi romanzi e racconti, secondo un filone letterario che negli ultimi anni sta avendo altri seguaci, soprattutto al femminile. È autrice di romanzi (alcuni dei quali hanno vinto premi prestigiosi) e opere teatrali, curatrice di una raccolta di poesie d’amore scritte da donne, insegnante di scrittura creativa. Le sue opere sono state tradotte in diverse lingue.

Così si può leggere nella quarta di copertina de “Il bacio della strega”:

Farsi baciare da una strega è pericoloso. Mille volte più pericoloso che lasciarsi toccare una mano, farsi tagliare i capeli o rubare le scarpe. E’ il modo più semplice perchè il suo potere ti penetri nel cuore.”

E le popolari protagoniste delle storie di Emma Donoghue non manca certo il coraggio: il coraggio di perseguire il proprio destino, ma soprattutto di sovvertirlo. E così Cenerentola, dopo che per tre giorni ha preso lezioni per poter essere la più corteggiata al ballo, getta via la scarpetta, e, incurante del principe che la cerca, fugge con la fata buona.
Tredici storie intrecciate l’una con l’altra: donne giovani e vecchie che si aggirano in scenari da fiaba in cerca di un riparo, di potere o di ciò che in fondo al loro cuore desiderano. Lavorano, fanno la fame, si sposano per amore o per denaro, perdono bambini o li rubano, pianificano fughe o vendette. Ma soprattutto si raccontano le loro storie, in un susseguirsi dal gusto arabeggiante, un gioco di scatole cinesi nel quale la narratrice della storia precedente finisce per essere la destinataria della successiva. Una magica ragnatela di alleanze, a volte infide a volte erotiche, ma sempre imprevedibili.
Una riflessione tutta al femminile, nella rielaborazione di tredici favole reinventate e modernizzate, con stile e intelligenza, senza nascondere una predilezione per il femminismo e il lesbismo, mai forzato e sempre introdotto con leggerezza e sentimento. Così, di fronte a ogni principe azzurro, dovremmo cominciare a chiederci se lo vogliamo davvero, o se è semplicemente ciò che ci hanno insegnato a volere, ciò che gli altri vogliono per noi.

Così la Donoghue descrive l’opera: “Il bacio della Strega è una sequenza di tredici fiabe rivisitate, ispirate a fonti europee tradizionali: i Fratelli Grimm, Perrault, Andersen. Pubblicato per gli adulti nel Regno Unito e per i ragazzi negli Stati Uniti, è arrivato finalista nel James Tiptree Award, e nominato all’ ALA Popular Paperback for Young Adults. Il libro è stato pubblicato anche in olandese e catalano (…) “.

I tredici racconti sono annodati da poche righe, interludio tra una e un’altra storia, trama tessuta per suggerire un’altrimenti impossibile coerenza e coesione tra diverse favole.

Nel giatdino domandai:

Chi eri tu

prima di sposare mio padre?

Ed Ella dissa: Vuoi che ti racconti la mia storia?

E’ la storia di un fazzoletto.

Tutta la rete di sogni e desideri delle protagoniste del libro aleggia già nella dedica inserita dalla Donoghue:

A Frances, mia madre e prima cantastorie, che mi ha letto Pinkel e la strega di Andrew Lang più volte di quanto lei riesca a ricordare, dedico questo libro, con gratitudine e affetto”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: